Stefano Guarino
 

 

Stefano Guarino, pianista e violoncellista, diplomato con il massimo dei voti in ambedue le discipline, ha studiato con Sergio Torri, Piero Guarino, Piernarciso Masi (Accademia di Imola, ottenendo il "Master" 1999), Donna Magendanz, Mario Brunello, Enrico Dindo (ottenendo il Premio 2004 "Accademia di Pavia").

Ha suonato stabilmente in duo ed in trio con i fratelli (trio con pf, duo vl - pf, quattro mani, duo vlc - pf, duo vl - vlc e canto da camera; concerti per la Società Veneziana di Concerti, l'Unione Musicale di Torino, Lingotto Musica, il Salone della Musica di Torino, Bologna Festival, Asolo Musica, gli Amici della Musica di Padova, la Società Filarmonica di Trento, L'Associazione Filarmonica di Rovereto, l'Associazione Veneta "Amici della Musica", gli "Amici del Conservatorio" di Parma, l' "Ora della Musica" a Reggio Emilia, il Teatro Comunale di Ferrara, la Scuola di Musica di Fiesole, l'Associazione Musicale "Brahms" di Sassari, l'Istituto Artistico Musicale di Alghero, il Kulturni Dom di Nova Gorica, l' "Internationale Preistraeger" di Landshut (D), la "Kulturring" di Wels (A), il Bruckner Konservatorium di Linz (A), la U.A.L.R. di Little Rock Arkansas U.S.A., gli Istituti Italiani di Cultura di Strasburgo e Lisbona, le Stagioni Musicali di Varese e Rovigo, il Festival "Piatti" di Bergamo, etc.).

E' stato membro della European Union Youth Orchestra (direttori Ashkenazy, Rostropovich, Haytink), e della Gustav Mahler Jugendorchester (Ivan Fischer, Claudio Abbado). Ha collaborato in qualità di primo violoncello con l'Orchestra da Camera di Mantova, I Solisti di Pavia, l'Orchestra del Teatro Regio di Torino (di cui ha vinto il Concorso per Primo Violoncello), la Mahler Chamber Orchestra (dir. D. Harding), di cui è stato membro effettivo dalla fondazione, l'Orchestra Sinfonica Toscanini (dir. L. Maazel).

E' vincitore in ambito solistico e cameristico, sia col pianoforte che con il violoncello, di numerosi premi nazionali ed internazionali ( tra cui Albenga, Caltanissetta, Castelfranco Veneto - aggiudicandosi anche il premio speciale "Giovanni Camerana" - , Vittorio Veneto, il T.I.M. ed il "Bucchi" a Roma - facente parte dei Concorsi Internazionali della Federazione di Ginevra - , lo "Speranza" a Taranto, il "Tonelli" a Carpi).
Nel 2003, 2005, 2006 e 2007 ha suonato nella Lucerne Festival Orchestra diretta da C. Abbado.

Ha inciso per Symposion un cd solistico con brani per violoncello solo e pianoforte solo, e l'integrale delle composizioni da camera, e per violoncello solista e piccola orchestra di Riccardo Zandonai.
Dal 2006 è primo violoncello dell'orchestra "Archi" di Torino, professore "tutor" dell'Accademia De Sono Associazione per la Musica (Torino), collabora come primo violoncello con la Camerata Academica Salzburg, di cui è recentemente diventato primo violoncello solista stabile, e si dedica assiduamente al violoncello barocco ("Saronno Ensemble" e "Musica Saeculorum").

Ha suonato inoltre in trio con il violinista Fulvio Luciani ed il pianista Riccardo Zadra, con i quali si è esibito per la prima volta nella stagione "Settembre Musica" 2007 a Torino.
Come solista ha suonato tra le altre con l'Orchestra Haydn di Bolzano (Concerto di P.Angerer e op. 92 di Schumann), con l'orchestra dell'Accademia di Stato di Sofia (Concerto op. 83 di Brahms), con la Banda Rappresentativa della Federazione dei Corpi Bandistici del Trentino e con l'Orchestra da Camera di Trento (Rhapsody in Blue di Gerschwin), per quanto riguarda il pianoforte; con la Camerata Italiana (Vivaldi), con I Virtuosi Italiani (Rossini), con l'Orchestra da Camera di Mantova (Vivaldi, Rossini), con l'Orchestra da Camera di Trento (C.P.E.Bach, Beethoven, Brahms, Boccherini, Haydn, Sollima, Shostakovic, Zandonai), con l'Orchestra da Camera di Brescia (Beethoven, dir. U.B.Michelangeli), con l'Orchestra "Archi" di Torino (Boccherini, Sollima), con l'Orchestra Haydn di Bolzano e Trento (Haydn, dir. G.Kuhn) e con la Camerata Academica Salzburg (J.C. Bach, dir. L.Langrée), per quanto riguarda il violoncello.

Come pianista camerista ha collaborato inoltre con le prime parti dei fiati dell'Orchestra Haydn di Bolzano e con i Solisti della Mahler Chamber Orchestra.
Nell'aprile del 2010 è stato invitato dalla Aldeburgh Music (Inghilterra - Snape Festival) come tutor dei violoncelli della Britten Pears Youth Orchestra.

 

Proposte
 
Repertorio
 
Stagione
 
 

Preludio dalla I Suite di Bach

Stefano Guarino (violoncello)

 

Corrente dalla I Suite di Bach

Stefano Guarino (violoncello)

 

Giga dalla I Suite di Bach

Stefano Guarino (violoncello)

 

Sherzo n.2 op.31 di Chopin

Stefano Guarino (pianoforte)

 

Méphisto Walzer di Liszt

Stefano Guarino (pianoforte)

 

Lebhafte Viertel dalla Sonata op.25 n.3 di Hindemith

Stefano Guarino (pianoforte)

 

Stefano Guarino
Via
Vittorio Veneto 146

Tel: +39.0461.392225
38100 Trento (Italia)
 
Ritorna alla pagina principale
 
 

 

Stefano Guarino Via Vittorio Veneto n° 146 - 38100 Trento - Italia - Tel. : +39.0461.392225 E-mail: info@fratelliguarino.com